Serie B 2018/2019

PRE JBF VS TERAMO

La Ristopro nell'ultima giornata di regular season ha un solo obiettivo: vittoria e fattore campo.

18.04.2019

Ultimo match di regular season e poi sarà tempo di playoff per la Janus. Iniziamo subito con il dire che pensare a quello che sarà a partire dal 28 aprile sarebbe un errore capitale per i biancoblù di coach Fantozzi. La partita contro gli abruzzesi, nell’inusuale orario del sabato sera alle 20.30 (per ottemperare agli obblighi di contemporaneità con gli altri campi imposti dalla LNP), porta in dote due punti molto importanti per la stagione biancoblù. Vincere significherebbe infatti cogliere una delle prime quattro posizioni del girone con il vantaggio del fattore campo nel primo turno.

Premesso questo, andiamo a dare uno sguardo all’avversario di turno che, sicuramente, ha vissuto una stagione non facile e non fortunata.

La compagine di coach Domizioli, alla prima stagione nella panchina abruzzese, in virtù delle sue 10 vittorie e 17 sconfitte è destinata a disputare i play-out salvezza contro i cugini di Campli, non potendo migliorare il proprio 12° posto (scontro diretto negativo contro la Luciana Mosconi Ancona).

Tuttavia i biancorossi sono stati quasi sempre in grado di dare filo da torcere agli avversari di turno, ne sa qualcosa la Janus che all’andata, sul neutro di Chieti, disputò una delle peggiori partite stagionali venendo sconfitta per 59-49.

Teramo produce mediamente 70 punti, subendone 74,4. Trova il suo punto di riferimento principale nel classe '97 Simone Aromando, proveniente da diverse esperienze nel campionato di Serie B e dal settore giovanile dell’ Armani Milano. Ala di 200 cm, sta trovando la sua consacrazione in maglia biancorossa con 16 punti di media in 34’ di utilizzo, conditi da ben 10 rimbalzi.

Ottimo anche il contributo del classe 1991 Matteo Fabi, combo-guard che viaggia a 12.2 punti in 33’ di utilizzo con il 52% da 2 e il 33% da 3. A Fabi si unisce il capitano Andrea La Gioia, alla sua terza stagione teramana, con 11 punti, il 38% da 3 punti e 4 rimbalzi per gara (in dubbio in vista di sabato per un infortunio che lo ha costretto a saltare le ultime tre gare). Importante anche il minutaggio del play Valerio Costa, classe '97, che garantisce 8,2 punti e 3 assist di media.

Completano il reparto esterni il montenegrino classe 1999 Lazar Kekovic, proveniente da Orzinuovi (4,9 punti di media in 16’ di utilizzo), e la guardia Canelo. Quest'ultimo è dotato di talento ed estro ed è giunto nel corso del mercato di gennaio a rinforzare il roster di coach Domizioli. Sotto le plance l'Adriatica Press può contare sui giovani Sebrek e Di Diomede, con riferimento principale nell’ex di giornata, Valerio Marsili: lungo classe 1987, è stato uno dei protagonisti in maglia Janus nel girone di ritorno della scorsa stagione con un concreto contributo ai fini della nostra salvezza. Valerio attualmente sta viaggiando a 6,6 punti di media in 23’ di utilizzo e 6,7 catture. Sarà un piacere ritrovarlo e tributargli il giusto applauso per quanto dato alla causa.

Un solo obiettivo: completare l'opera. Vincere è imperativo. Palla a due fissata per le ore 20.30 di sabato 20 aprile. DAI FABRIANO!

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

VITTORIA A SENIGALLIA!
BATTUTA TERAMO, E' TERZO POSTO!