Serie B 2019-20

LA PARTITA PIÙ ATTESA DELL'ANNO: AL PALAGUERRIERI C'È IL DERBY

Arriva l'Aurora Basket Jesi, per quella che si prospetta come la partita più sentita dell'anno.

19.12.2019

Rimasta capolista solitaria dopo la quinta vittoria consecutiva, per la Ristopro arriva il momento più atteso, quello che ogni tifoso ha cerchiato in rosso al momento della stesura dei calendari: il derby contro l’Aurora Jesi.

Domenica alle ore 18 il PalaGuerrieri si riempirà per la partita contro la squadra di Marcello Ghizzinardi. L’Aurora torna al PalaGuerrieri per un derby ufficiale di campionato per la prima volta dal febbraio 2008, in A2. L’ultimo appuntamento prima della sosta natalizia non poteva essere più affascinante.

L’Aurora ha avuto finora un cammino alterno ed ha apportato strada facendo alcuni ritocchi all’organico. Il cambio più rilevante è stato quello in panchina, dopo otto giornate, con Alessandro Valli sostituito da Marcello Ghizzinardi. Il nuovo tecnico è stato ai vertici della serie B negli ultimi anni, dove ha raggiunto traguardi prestigiosi con Omegna: a marzo 2018 con la squadra piemontese, dove c’era il nostro capitano Francesco Fratto, vinse la Coppa Italia di B. A livello di roster, gli arancioblù hanno aggiunto un tassello esperto come Franco Migliori, di ritorno a Jesi dopo quattro anni. Il regista titolare della squadra di Ghizzinardi è Riccardo Bottioni, ex San Severo e Caserta, dove era insieme a Niccolò Petrucci nella scorsa stagione. Il reparto esterni di partenza vede l’ex Imola Mattia Magrini, che è il miglior marcatore del gruppo con 13.7 punti a partita, e l’ex Senigallia Fabio Giampieri, tiratore temibile col 45% da tre punti. In considerazione delle non perfette condizioni di Marko Micevic, da ‘4’ parte Riccardo Casagrande, nell’ultimo campionato ad Ancona, e come pivot il ’98 Isacco Lovisotto, unico reduce della retrocessione dalla A2 dell’Aurora, che viaggia a 9.5 punti e 6.5 rimbalzi.

Nella panchina ci sono tanti prodotti del vivaio insieme a due senior conosciuti nella categoria: il veterano Franco Migliori, come detto, cambia i due ruoli di ala e Marko Micevic si alterna come ‘4’ e ‘5’, ma fin qui l’ex Pescara è stato limitato da alcuni problemi fisici. Completano la rotazione i giovani del vivaio aurorino, come il play del 2001 Noah Giacchè e il lungo Yusupha Konteh, particolarmente brillante nel successo di lunedì 9 contro Chieti

L’Aurora Jesi ha 12 punti, frutto di 6 vittorie e 7 sconfitte, ma ha ambizioni di risalire la china per prendersi una posizione in zona playoff ed ha fame di successo dopo il -15 incassato domenica a Montegranaro. 

Per le due città è la partita più sentita della stagione e la Ristopro non vuole mancare l’appuntamento pre-natalizio davanti a un pubblico che sarà, se possibile, più caloroso del solito.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

LA RISTOPRO SBANCA A CIVITANOVA E FA CINQUE DI FILA!
UN DERBY AL CARDIOPALMA: FABRIANO VINCE SU JESI