Serie B 2017/2018

Decima vittoria stagionale contro Nardò!

La Janus batte Nardò nell'ultima giornata di regular season. Saranno play out, ma con un pizzico di morale in più. Finisce 93-85.

23.04.2018

Serviva, anche questa, per il morale, ma soprattutto per chiudere un periodo difficile per tutto l’ambiente. La Janus Basket Fabriano archivia la regular season con la decima vittoria stagionale ai danni della Frata Nardò con il punteggio di 93-85. I leprotti incontreranno la Castellano UDAS Cerignola, si parte domenica 29 per il primo atto dei play out in terra pugliese.

Janus in campo con Monacelli, Gialloreto, Dri, De Angelis e Valerio Marsili (a riposo Lorenzo Bruno in via precauzionale). E' sprint la partenza dei biancoblù, fermati soltanto da un dubbio fallo in attacco fischiato a Filiberto Dri sul massimo vantaggio Janus a metà della prima frazione (15-6). Nardò ne approfitta e con un parziale di 7-0 torna a contatto, chiudendo poi il primo periodo sotto i colpi di Sergio Quercia dalla punta (un must!) e Fabrizio Gialloreto da distanze siderali. La Janus nel secondo quarto è poi costretta ad inseguire, perché Potì e Zaharie colpiscono dalla linea dei 6,75m e Fabriano soffre l'intensità imposta difensivamente dai tori ospiti. Sono ossigeno purissimo i 6 punti in fila del Prof.De Angelis, la Janus rimette il naso avanti e chiude 44-42 all'intervallo. L'ennesimo strappo neretino al rientro sul parquet e poi c'è più biancoblù che granata. Ingrosso è una brutta gatta da pelare, trascina i suoi di nuovo sul +5 dopo 24' di gioco (49-54) e costringe coach Fantozzi al timout.. è rigenerante! Parziale di 12-0 e +7 per una Janus che affida la cattedra ad un Valerio Marsili dominante sotto ai tabelloni (chiude con 17 punti, 16 rimbalzi e 31 di valutazione). Fabriano però non riesce a scappare, e permette nuovamente a Nardò di rientrare in partita con i soliti Potì e Zaharie a colpire una difesa troppo permissiva sul perimetro. Ci pensa però “el principe” della serata, Filiberto Dri. Il numero 5 prende per tre volte la rincorsa e termina il percorso soltanto al capolinea, dopo aver appoggiato alla tabella ed aver sfiorato il cotone. Stavolta il break è quello giusto (83-74 dopo 36'), manca il tempo agli ospiti per ricucire il gap. Saranno play out per la Janus, ma che botta al morale questa contro Nardò!

Prossimo appuntamento, come detto, domenica 29 aprile alle ore 18 a Cerignola, per il primo fondamentale atto della serie play out.

Ristopro Fabriano - Pallacanestro Frata Nardò 93-85 (24-19, 20-23, 22-23, 27-20)

Ristopro Fabriano: Filiberto Dri 28 (6/10, 4/5), Fabrizio Gialloreto 23 (3/6, 5/9), Valerio Marsili 17 (6/10, 0/0), Simone De angelis 9 (1/3, 2/3), Lorenzo Monacelli 8 (2/5, 1/2), Joseph Vita sadi 5 (2/2, 0/0), Sergio Quercia 3 (0/1, 1/1), Devid Cimarelli 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Bruno 0 (0/0, 0/0), Michele Bugionovo 0 (0/0, 0/0), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Fanesi 0 (0/0, 0/0). All. Fantozzi. Ass. All. Milli, Panzini.

Pallacanestro Frata Nardò: Alessandro Potì 26 (5/10, 3/10), Alin ionut Zaharie 17 (4/7, 2/7), Federico Ingrosso 15 (4/4, 1/3), Goran Bjelic 8 (2/5, 0/3), Stefano Provenzano 8 (1/1, 2/2), Valerio Polonara 7 (3/3, 0/1), Michele Dell'anna 2 (1/2, 0/2), Edoardo Scattolin 2 (1/2, 0/1), Diego Fracasso 0 (0/0, 0/0), Salvatore Muci 0 (0/0, 0/0). All. Battistini.

Lorenzo Ciappelloni – Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

Pesante sconfitta a Pescara
Disposizioni di accesso al PalaCingolani di Recanati