Serie B 2020/21

LA JANUS ESCE VITTORIOSA DAL PALACOVERCIANO

Vittoria convincente per i ragazzi di coach Pansa, che volano a punteggio pieno e passano il Girone L

04.11.2020

Nell’ultimo match del Girone L di Supercoppa Centenario si affrontano al PalaCoverciano Firenze e Fabriano, con i cartai vogliosi di punteggio pieno in classifica e i padroni di casa, squadra fisica e insidiosa, in cerca della primo successo nel torneo.

 

È un brutto inizio per le due formazioni, che faticano a sbloccare il risultato: ci vogliono infatti 4 minuti per cancellare lo 0-0; serve una tripla di capitan Merletto a caricare i biancoblu, che ingranano la marcia e prendono le redini dell’incontro, chiudendo il primo quarto 13-19.

 

Si rifanno i padroni di casa nel secondo periodo con un ottimo Bruni, riuscendo a colmare il gap accumulato e a rimettere la testa avanti, ma un eurostep e una bomba di Francesco Papa permettono alla Janus di scacciare Firenze; non mollano i toscani, che si affidano a Passoni e Goretti per pareggiare nuovamente Fabriano. Sui liberi a segno di Bruno termina il primo tempo sul punteggio di 35-33.

 

Al rientro sul parquet è la Ristopro a partire meglio, con un bruciante parziale di 9-0 in soli due minuti e mezzo, favorito da Marulli in particolare; prova a farsi sotto la All Food Enic, ma un due più uno di Radonjic spedisce i biancorossi a -10. I ragazzi di coach Pansa alzano il pressing e non permettono agli avversari di costruire azioni pulite: una strenua difesa che porta la Janus quindici punti sopra sulla sirena di fine terzo quarto.

 

Senza storie l’ultima frazione di gioco: la Pino Dragons prova a rimontare, ma il vantaggio fabrianese è troppo grande e sulla tripla di Gulini (gran debutto per il diciottenne con due triple a referto n.d.r.) la partita vede i titoli di coda: spazio agli under e vittoria in cassaforte (65-86), che volano al primo posto solitario a punteggio pieno, guadagnandosi il passaggio del turno.

 

Giacomo Marini 

Ufficio stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

FABRIANO BATTE UNA TOSTA CHIUSI
LA LETTERA DEL PRESIDENTE ALLA LEGA