Serie B 2017/2018

Un derby macchiato a Senigallia

La Janus si lamenta per l'arbitraggio, la Goldengas ringrazia un SUPER Paparella da 35 punti. Finisce 76-82.

19.02.2018

Un derby fondamentale per la Ristopro, un botta e risposta durato trentanove minuti. Fabriano lotta contro Senigallia, contro gli acciacchi e la coppia arbitrale. Al photofinish vince la Goldengas 76-82, in una sfida che rimarrà macchiata da un arbitraggio disastroso e assolutamente non all’altezza del livello della Serie B.

Il vero spettacolo è però in Tribuna Nord, durante la presentazione dei beniamini di casa, gli “Immaturi” invadono il parquet con carta e coriandoli, prima di riproporre una coreografia da brividi, quella del bandierone. Il più grande d'Europa nei palasport, che accompagna i ragazzi biancoblù fino alla palla a due. E' attento coach Aniello, perché c'è bisogno di un suo minuto di sospensione per rispondere al parziale di 7-0 della Goldengas. Troppo importante un play puro come Michele Bugionovo sul parquet, Fabrizio Gialloreto può tornare nello slot di guardia e colpire per due volte da oltre l'arco. Già dal primo periodo si intende che sarà un bel derby, dall'altissimo agonismo. Senigallia è letteralmente trascinata da Paparella e Pierantoni, che mandano a bersaglio i primi 22 punti ospiti (undici a testa). Ci pensa Ricci a togliere il tappo, mentre dall'altra parte Marko Jovancic è un cliente scomodo per la Goldengas. E' proprio lui a ricucire, insieme a Simone De Angelis, il gap di nove lunghezze a metà secondo quarto. All'intervallo, come da pronostico, è tutto aperto, 38-40. La Janus paga però nuovamente la partenza ed anche nel terzo periodo il parziale è pesante, con i biancoblù nuovamente costretti a ricucire con ago e filo un gap di undici punti. La soluzione sembrerebbe quella del bersaglio grosso! Prima Simone De Angelis, poi Michele Bugionovo sulla sirena del terzo periodo: doppio colpo e Fabriano che torna in corsa. La coppia arbitrale però si dimentica della metà campo fabrianese cadendo in un metro di giudizio completamente opposto nelle due metà campo. Fabio Giampieri ha completa libertà di dialogo (aggiungendo qualche colpo) sul parquet, Giacomini e Gurini sembrano così affezionati a Fabrizio Gialloreto da inseguirlo persino in panchina con un'aggressività che, negli opposti quattordici metri, viene puntualmente sanzionata. Il polso è presto perso, il PalaGuerrieri è una furia e la coppia in grigio sfida a suon di tecnici ed antisportivi i duemilacinquecento fabrianesi. Negli ultimi cinque minuti Senigallia non esegue, mette palla nelle mani di Emiliano Paparella e stringe le mani in preghiera. Non si ferma più il numero 6, che sforna una prestazione da 35 punti ed i canestri più importanti del match. Fabriano non si arrende, risponde con Fabrizio Gialloreto e a due minuti dal termine è ancora a meno due! Eccola la ciliegina: fallo antisportivo a Filiberto Dri e tecnico alla panchina biancoblù, tappeto rosso e Senigallia strappa il derby. Alla Janus rimangono percentuali al tiro migliori rispetto agli ospiti sia da due che da tre punti, con un pesantissimo dato, quello dei 31 falli ad 11. Sono 35 i liberi tentati da Senigallia, QUATTRO quelli della Ristopro. Un bel derby, pesantemente macchiato.

Domenica prossima, una Janus ferma a quota 16 in classifica, sarà impegnata nel difficilissimo campo di Recanati per un altro derby.

Ristopro Fabriano - Goldengas Pall. Senigallia 76-82 (18-19, 20-21, 17-21, 21-21)

Ristopro Fabriano: Fabrizio Gialloreto 22 (2/7, 6/12), Simone De angelis 18 (2/3, 4/4), Filiberto Dri 11 (4/5, 1/8), Marko Jovancic 10 (2/4, 2/6), Michele Bugionovo 8 (1/1, 2/4), Valerio Marsili 4 (2/6, 0/0), Lorenzo Bruno 3 (1/2, 0/1), Devid Cimarelli 0 (0/0, 0/0), Joseph Vita sadi 0 (0/0, 0/0), Gianluca Cicconcelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Fanesi 0 (0/0, 0/0), James Cummings 0 (0/0, 0/0). All. Aniello, Ass. All. Tavares, Panzini.

Goldengas Pall. Senigallia: Emiliano Paparella 35 (5/10, 5/9), Mirco Pierantoni 20 (6/8, 1/5), Lorenzo Tortù 14 (1/5, 0/3), Andrea Gurini 6 (1/1, 1/2), Fabio Giampieri 5 (0/3, 1/2), Federico Ricci 2 (1/1, 0/0), Marco Giacomini 0 (0/1, 0/3), Michael Bertoni 0 (0/1, 0/1), Joele Figueras oberto 0 (0/0, 0/0), Federico Benedetti 0 (0/0, 0/0), Alberto Angeletti 0 (0/0, 0/0), Andrea Del torto 0 (0/0, 0/0). All. Foglietti.

Lorenzo Ciappelloni - Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

La Ristopro cade a Bisceglie
Marko Jovancic non è più un giocatore della Janus