Serie B 2018/2019

Pre JBF vs Ancona

Settimo atto del derby Janus - Campetto. I precedenti dicono 6-0 per i cartai, ma le due squadre si affrontano per la prima volta in Serie B.

30.11.2018

A distanza di due stagioni, ritorna il derby con Ancona. Al PalaGuerrieri è infatti atteso nel weekend il Campetto Ancona, società che nel corso di questi anni ha saputo crescere passo dopo passo, fino a cogliere la promozione in Serie B la scorsa stagione. Alla base del progetto l’importante collaborazione con la storica società dorica, la Stamura Ancona, che ha portato in dote l’importante lavoro svolto anche a livello giovanile.

 

Finora il ruolino di marcia della Luciana Mosconi vede 5 vittorie e 4 sconfitte, con alcuni finali punto a punto che hanno visto i dorici prevalere, sintomo di una compagine che non molla facilmente e che ha nel suo bagaglio la capacità di restare sempre agganciata al match.

La squadra allenata da coach Marsigliani, oramai vera e propria istituzione del basket anconetano, ha una forte componente locale con tutti gli effettivi praticamente originari di Ancona e dintorni. Inutile nascondere che molte delle fortune dipendono dal duo Simone Centanni - Riccardo Casagrande. Il primo è tornato alla casa madre dopo diverse positive esperienze in giro per l’Italia, e si sta confermando come uno dei migliori realizzatori del Girone con oltre 21 punti di media conditi da ottime percentuali al tiro. L’altro importante acquisto estivo è stato sicuramente Riccardo Casagrande, reduce da importanti esperienze in Serie A2 con le canotte di Roma e Roseto. Il numero 21 della Luciana Mosconi sta fornendo con continuità contributo in termini realizzativi (circa 15 punti di media) e di utilità e concretezza a tutto campo.

 

Consistente è anche l’apporto di un altro importante neo acquisto, Valerio Polonara, anche lui gradito ritorno e l’anno scorso avversario della Janus con la maglia della Frata Nardò, che sta ripagando la fiducia dell'ambiente con 10 punti e quasi 7 rimbalzi di media.

Ancona può contare tuttavia anche su un nucleo già sperimentato di giocatori artefici della promozione (insieme al “nostro” Valentas Tarolis) e già nostri avversari negli anni della Serie C Silver, tra i quali spiccano i contributi di Filippo Centanni, fratello di Simone, e di Lorenzo Baldoni, autore di 10 punti di media accompagnati dalle solite buone percentuali al tiro.

 

Importante è anche l’apporto di Matteo Redolf e Sergio Maddaloni, coadiuvati anche dai giovani Luini, Pajola e Giombini, utili ogni qual volta siano chiamati a dare il loro contributo.

 

Il derby che andrà di scena domenica tra le società Janus Basket Fabriano e Campetto Ancona è il numero sette, finora i precedenti vedono un netto 6-0 a favore dei nostri biancoblù.

 

Il Campetto Ancona per la Janus evoca bei ricordi: in particolare nella stagione della promozione 2016/2017, le semifinali playoff regionali furono la prima tappa della post season che avrebbe portato alla vittoria di Montecatini. La Janus faticò in Gara1, salvo poi uscire alla distanza e chiudere la serie per 2-0.

 

Il Campetto Ancona è stato anche l’avversario che contese alla Janus, la promozione nell’allora serie C2 , nello spareggio in gara unica sul neutro di Senigallia. La Janus conquistò la promozione vincendo per 69-57 contro il Campetto Ancona , in quel 27 maggio 2013 che rappresentò una prima importante e fondamentale tappa nella graduale crescita Janus.

 

Palla a due per l'atteso derby marchigiano fissata alle ore 18.00 di domenica 2 dicembre. Arbitrano Roca e Rodia di Avellino. Si va in scena al PalaGuerrieri di Fabriano.

 

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Commenti

Bruno Ondo Mengue ha firmato!
Fabriano vince il derby con Ancona