Banner nuovoXL

ANIMA E CUORE: FABRIANO BATTE FAENZA 86-76

sitooo

I biancoblu si impongono per 86-76 nel big match della 19esima giornata contro Faenza, ribaltata anche la differenza canestri.

Big match della 19ª giornata, Fabriano ospita Faenza al PalaChemiba, la seconda forza del campionato, distante appena due punti dai biancoblu. All’andata i romagnoli si imposero nel finale, al termine di una bella e combattuta sfida: è tempo di rivincita.  

Centanni infuoca subito la retina con due canestri dalla lunga, Faenza non si lascia intimorire e risponde con l’infallibile Siberna. Gli ospiti provano il primo strappo dopo 5’, ma Verri e Centanni non hanno la minima intenzione di smettere di segnare. Aromando firma un mini-break e Faenza va a +7: così termina la prima frazione, 15-22. 

Nel secondo quarto la partita si infiamma, complice qualche scelta dubbia della coppia arbitrale; serve un incredibile momento del numero 6 di Fabriano per tornare a contatto. La Raggisolaris rimane troppo a lungo senza segnare e i cartai ne approfittano per impattare sul 37-37. Dopo aver trovato il secondo vantaggio del match, i ragazzi di coach Aniello all’intervallo si ritrovano in parità 41-41. 

Al rientro sul parquet il clima rimane elettrizzante: Faenza segna con Aromando, Centanni è chirurgico nelle fila fabrianesi. È un match bellissimo al PalaChemiba, botta e risposta da una parte e dall’altra, con qualche colpo proibito sotto canestro. I Blacks riprovano l’allungo, ma i padroni di casa rispondono ancora una volta. 60-64 con 10’ da giocare. 

Per 3 minuti nessuno trova la via del canestro, poi Petrucci sblocca il risultato per il +6 di Faenza. La svolta del match arriva sull’antisportivo fischiato a Morciano: liberi segnati da Petracca, bomba successiva di Verri e vantaggio Janus. Sale in cattedra il professor Stanic con 4 punti di fila e un assist per il 2+1 di Papa, dando il via agli ultimi minuti del trionfo biancoblu. Triple da ogni dove e doppia cifra di vantaggio: Fabriano vince 76-86 e ribalta la differenza canestri. Appuntamento a domenica prossima, per il Derby dei derby contro Jesi. 

Ristopro Fabriano – Blacks Faenza 86-76 (15-22, 26-19, 19-23, 26-12) 
 
Ristopro Fabriano: Simone Centanni 25 (2/2, 7/12), Patrizio Verri 16 (1/3, 4/10), Nicolas manuel Stanic 15 (4/11, 2/5), Andrea Petracca 9 (1/1, 1/5), Francesco Papa 7 (3/7, 0/1), Yande Fall 6 (2/3, 0/0), Gianmarco Gulini 6 (1/2, 1/1), Riccardo Azzano 2 (1/2, 0/1), Tommaso Patrizi 0 (0/0, 0/0), Daniel Onesta 0 (0/0, 0/0), Alessandro Gianoli 0 (0/0, 0/0), Alex Carsetti 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 11 / 17 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Yande Fall 10) – Assist: 18 (Nicolas manuel Stanic 12) 
 
Blacks Faenza: Andrea Pastore 14 (4/9, 2/5), Simone Aromando 13 (3/7, 0/0), Marco Petrucci 12 (1/4, 3/3), Alessandro Voltolini 11 (5/7, 0/2), Sebastian Vico 11 (2/3, 1/6), Francesco Morciano 10 (2/3, 2/3), Giacomo Siberna 5 (2/4, 0/4), Samuel Nkot nkot 0 (0/0, 0/0), Paolo Bandini 0 (0/2, 0/1), Nicolò Ragazzini 0 (0/0, 0/0), Giovanni Poggi 0 (0/0, 0/0), Gianluca Mazzagatti 0 (0/0, 0/0) 
Tiri liberi: 14 / 15 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Marco Petrucci 7) – Assist: 14 (Marco Petrucci, Alessandro Voltolini 3) 

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Giacomo Marini