Banner nuovoXL
SITO

RISTOPRO FABRIANO SUPERATA DA VERONA NEL MATCH DI RECUPERO

Match equilibrato fino all'intervallo, poi gradualmente la Tezenis allunga e fa suo l'incontro 56-70

Nel match di recupero della dodicesima giornata di serie A2 di basket, disputato al PalaTriccoli di Jesi, la Ristopro Fabriano è stata superata per 56-70 dalla Tezenis Verona.

Avvio frizzante di partita, con le due squadre che rispondono colpo su colpo ai rispettivi canestri (10-7 al 3’ con una tripla di Smith). La Tezenis prende ben presto maggior fiducia in attacco e “scatta” sul 15-24 all’8’ con Caroti, per concludere il primo quarto avanti 17-26.

Nel secondo quarto gli ospiti continuano a spingere e toccano il +14 al 15’ con Johnson (21-35).

Ma, a questo punto, la Ristopro inizia la rimonta trovando buone soluzioni offensive con Smith (19 punti nei primi venti minuti) e Matrone. Sul 34-40 il coach scaligero Ramagli ricorre al time-out, ma Fabriano continua la sua corsa è va al riposo lungo sul 37-40 con un’altra tripla di Smith.

Il terzo parziale sembra proseguire sotto una buona stella per la Ristopro, che con una tripla di Re al 24’ è quasi a contatto (44-46).

Da questo momento in poi, però, Fabriano inizia ad incontrare sempre più difficoltà in attacco, resta in partita finché può con la difesa (46-56 al 30’), ma, all’inizio dell’ultimo quarto, in un minuto subisce un gioco da tre punti di Caroti e una tripla di Tomassini, cui fa seguito di lì a poco il quinto fallo di Matrone (46-62 al 31’) che proiettano il successo verso la Tezenis.

Gli ultimi nove minuti sono senza sussulti, con Verona che chiude il match 56-70 in proprio favore.

Coach Lorenzo Pansa: «Abbiamo avuto un approccio troppo morbido con 26 punti subiti nel primo quarto, poi a partire dal secondo siamo andati meglio e direi che è stata una delle nostre migliori prestazioni difensive. Il problema è stato di percentuali in attacco: abbiamo sbagliato troppi tiri buoni sia da fuori che da sotto. Il Mercato? E’ un mercato difficile per i regolamenti che ci sono e i paletti di budget, ma abbiamo idee chiare e nel giro di tre o quattro giorni penso che potremo aggregare dei nuovi giocatori».

 

Ristopro Fabriano – Tezenis Verona = 56-70

Ristopro Fabriano – Smith 19 (2/6, 3/4), Re 8 (1/1, 2/3), Santiangeli 7 (0/2, 2/9), Matrone 10 (4/10, 0/1), Benetti 4 (1/6, 0/6), Thioune 6 (2/4 da due), Marulli 2 (0/4, 0/5), Gulini (0/1, 0/1), Fortunato, Caloia. All. Pansa

Tezenis Verona – Caroti 16 (2/3, 3/5), Nonkovic 5 (1/1, 1/2), Anderson 5 (1/2, 1/2), Udom 4 (0/3, 1/5), Pini 4 (1/7 da due), Rosselli 7 (3/3, 0/2), Johnson 22 (5/13, 2/2), Tommasini 7 (2/2, 1/2), Beghini ne. All. Ramagli

Arbitri – Bartolomeo di Lecce, Longobucco di Ciampino e Ugolini di Forlì

Parziali – 17-26, 20-14, 9-16, 10-14.

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp