Banner nuovoXL
SITO

LA RISTOPRO FABRIANO C’E’: PRIMA VITTORIA STAGIONALE

BATTUTA CHIUSI A DOMICILIO NELLA 5° GIORNATA DI REGULAR SEASON

La Ristopro Fabriano è riuscita a rompere il ghiaccio in questo campionato di serie A2: alla quinta giornata, la squadra di coach Pansa ha espugnato il PalaPania di Chiusi superando la locale San Giobbe Umana per 64-71 al termine di un match che i cartai hanno condotto per gran parte, raggiungendo anche gli undici punti di vantaggio a quattro minuti dalla fine, per essere poi acciuffati dai toscani sulla parità quando mancavano appena 45 secondi; a questo punto una tripla di Smith e quattro tiri liberi di Marulli hanno congelato il successo fabrianese.

Determinazione, intensità e controllo del ritmo sono state le virtù della Ristopro in questo incontro, ingredienti utilizzati con molta più abbondanza rispetto alle quattro precedenti gare di campionato.

La coppia Usa composta da Dwayne Davis e Arik Smith ha prodotto 43 punti e in particolare quest’ultimo si è distinto per la tripla che ha scacciato i fantasmi a trenta secondi dal gong, quando Chiusi era riuscita ad impattare. La Ristopro è stata seguita nella vicina trasferta toscana da un bel numero di tifosi, che hanno sostenuto incessantemente la squadra biancoblù, dandole morale e incoraggiamento continuo.

Il turn-over dei senior ha riportato tra i dodici il pivot Matrone, a fargli posto stavolta è stato il capitano Merletto.

Per la cronaca, dopo un avvio in cui l’Umana si è lasciata preferire (25-19 al 15’), la Ristopro ha pian piano preso in mano l’incontro dando l’impressione di poterlo gestire, nonostante qualche leggerezza ancora da limare. Al 19’ il tabellone inizia a pendere verso Fabriano (32-36) e lo fa ancora di più nel terzo parziale fino al 43-51 del 27’. A questo punto, però, la Ristopro perde l’occasione di assestare l’allungo giusto, sciupa troppo e al 31’ Chiusi la riaggancia (51-51).

Da questo momento e per i successivi sei minuti, però, sul parquet c’è solo Fabriano, l’Umana non segna più e i cartai volano a +11 al 36’ (51-62). Sembra fatta, ma ancora una volta la Ristopro si complica la vita con alcuni errori e sfiora addirittura l’harakiri quando Medford impatta con una tripla, 64-64, a 45” dalla fine. Sul capovolgimento di fronte è Smith, in gran serata, a infilare la bomba del 64-67. Marulli blinda poi il successo dalla lunetta, 64-71.

Le parole di coach Lorenzo Pansa. «Oggi serviva vincere, in qualunque modo. Ci sono stati dei momenti in cui siamo stati più fluidi rispetto alle altre partite e di questo sono contento. Ovviamente ci sono ancora tanti dettagli da affinare ma, come dicevo, la cosa importante era vincere la prima partita».
Le parole del giocatore Marco Santiangeli. «Abbiamo lavorato con intensità questa settimana, preparando bene la partita. Siamo stati bravi a rimanere avanti nel finale e a portare a casa il successo».

Umana Chiusi – Ristopro Fabriano = 64-71

Umana Chiusi – Medford 14 (3/10, 1/4), Musso 13 (5/5, 1/6), Wilson 12 (4/11, 1/5), Pollone 11 (0/1, 3/5), Ancellotti 6 (3/5), Fratto 4 (2/4, 0/2), Raffaelli 4 (1/2, 0/1), Criconia (0/3 da tre), Carenza (0/1 da tre), Biancotto ne. All. Bassi

Ristopro Fabriano – Smith 22 (5/8, 4/5), Davis 21 (6/11, 2/4), Benetti 8 (1/2, 0/2), Marulli 6 (0/2, 0/2), Gulini 5 (1/1, 1/2), Thioune 4 (1/2 da due), Santiangeli 3 (0/3, 1/5), Baldassarre 2 (0/2, 0/2), Matrone, Re ne, Gatti ne, Caloia ne. All. Pansa

Parziali – 18-14, 16-22, 15-15, 15-20

Arbitri – Daniele Valleriani di Ferentino (Fr), Chiara Maschietto di Treviso e Luca Bartolini di Fano (Pu)

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp