Banner nuovoXL
2_Supercoppa_Fabriano_Chieti_SITO_NUOVO

SABATO AFFRONTEREMO… CHIETI BASKET 1974

Andiamo a conoscere la squadra avversaria del primo match di SuperCoppa serie A2, sabato 11 settembre

Atletica, organizzata e già in ritmo. Così si presenta la Chieti Basket 1974, formazione avversaria della Ristopro Janus Basket Fabriano nel primo match di SuperCoppa di serie A2, in programma al PalaTriccoli di Jesi sabato 11 settembre (ore 20.45).

I fabrianesi di coach Lorenzo Pansa hanno già affrontato i teatini mercoledì 1 settembre in una amichevole con punteggio azzerato ad ogni quarto: se ne sono aggiudicati due a testa (24-10, 13-21, 23-12, 21-26), per un totale aggregato che avrebbe visto prevalere Chieti di dodici.

Insieme a Tommaso Bruno, assistente allenatore della Ristopro Fabriano, andiamo a conoscere ancora meglio la formazione abruzzese, guidata dal coach Massimo Maffezzoli, veronese classe 1976, nel cui lungo curriculum emerge la positiva esperienza a Sassari al fianco di coach Romeo Sacchetti con la conquista di uno Scudetto, due Coppe Italia e una SuperCoppa.

«Chieti è una buona squadra – la descrive Bruno: – ben allenata e già avanti nella proposta di gioco. Ha lunghi atletici e duttili, tra i quali cito Aromando che è molto cresciuto. Si avvale delle prestazioni di un giocatore esperto della categoria, come Amici, e di esterni pericolosi».

Nel dettaglio, il reparto “piccoli” ed “esterni” è composto dal regista Davide Meluzzi (alla quarta stagione nel club teatino), dal giovane livornese Matteo Graziani (ex Derthona), dall’americano Dalan Ancrum (proveniente da una esperienza a Cipro), dall’italo/eritreo Tomas Woldetensae (reduce dal college di Virginia) e da Saverio Bartoli (umbro di Spoleto, bene a Cecina in B nel campionato scorso).

L’ala pesarese Alessandro Amici è l’elemento di raccordo con il reparto “lunghi”, che vede la presenza – come già nominato sopra – dell’atletico Simone Aromando, affiancato dagli altrettanto dinamici Nemanja Dincic (serbo già avversario della Ristopro con la maglia di Napoli nei playoff di B del 2018/19) e dal bulgaro Kiryl Tsetserukou (interessante classe 2001).

«Rispetto all’amichevole che abbiamo disputato la settimana scorsa – conclude Bruno – sabato esordirà con la maglia di Chieti anche il pivot Cameron Jackson, un giocatore che può essere “chiave” nell’economia del loro gioco».

Ferruccio Cocco

Ufficio Stampa Janus Basket Fabriano

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp